Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Incidenti aerei: come è andato il 2009

Air france af477 La
tragedia del volo Air France AF477, inabissatosi nelle acque dell'oceano, ha
avuto delle ripercussioni emotive sui viaggiatori, portando molti alla
percezione (ingiustificata) di una diminuzione della sicurezza del volo, che si
traduce poi inevitabilmente in un aumento della paura di volare (approfondita
in questi pezzi: link
1
, link
2,
  link
3
,  e link4). Tali contraccolpi
emotivi hanno portato alcuni a reazioni che sfiorano la psicosi (l'esempio che mi aveva colpito di più l'avevo trovato in un forum dove un utente aveva lanciato un thread “ha ancora senso volare?”).

Sfortunatamente, queste percezioni fallaci
hanno origine dai meccanismi non sempre razionali con cui il nostro cervello assegna
un livello di rischio ai possibili pericoli (per una spiegazione di tali
meccanismi, leggi il pezzo sulla  Percezione
del Rischio
).

Ma
il 2009 è stato veramente l’annus horribilis del trasporto aereo come molti
pensano? Ora che siamo agli inizi del 2010 e che quindi sono disponibili i dati
ufficiali per l’anno precedente, si può dare una risposta certa a tale domanda.
Grazie all’attento lavoro di compilazione dell'Aviation Safety Network, è possibile infatti 
disporre della rassegna dettagliata di tutti gli eventi con vittime del
2009. Se li volete esaminare uno per uno nei dettagli, li trovate a questo link
(ma non suggerisco di farlo, soprattutto se soffrite di aviofobia). I fatti
importanti su cui vi invito a focalizzare l’attenzione sono questi:

  • Nel
    2009, ci sono stati un totale di 30 eventi e 757 vittime, un numero più basso
    della media degli ultimi 10 anni (che è di 802). Va inoltre aggiunto che questo
    numero di incidenti riguarda tutti gli airliner con più di un motore,
    quindi anche i voli non destinati ai comuni passeggeri, quali i voli cargo (che sono spesso
    effettuati con aerei molto vecchi).
  • L’Africa
    si conferma come l’area geografica meno sicura. Il 30% degli eventi sono
    avvenuti lì. Questo dato è particolarmente eclatante se si considera che i voli
    che decollano dall’Africa sono solo una minima parte (il 3%) del traffico
    mondiale.
  • E
    infine la notizia più importante di tutte per i passeggeri. Dei 30 eventi
    sopracitati, solo 11 hanno riguardato voli passeggeri. Questo è un record
    positivo: significa che il 2009 è stato
    l’anno con il minor numero di incidenti a voli passeggeri negli ultimi 60 anni
    di storia dell’aviazione civile
    . E questo fatto dovrebbe ridare un po’ di
    prospettiva a chi – come ricordato in apertura – si è fatto prendere da percezioni
    errate.

Auguri di
un 2010 ancora più sicuro a tutti!

© 2010  Luca Chittaro, Nova100 – Il Sole 24 Ore.